Nuova antologia di scienze, lettere ed arti, Volume 55

Capa
Direzione della Nuova Antologia, 1881
 

Opinião das pessoas - Escrever uma crítica

Não foram encontradas quaisquer críticas nos locais habituais.

Páginas seleccionadas

Outras edições - Ver tudo

Palavras e frases frequentes

Passagens conhecidas

Página 293 - Stazio la gente ancor di là mi noma: Cantai di Tebe, e poi del grande Achille, Ma caddi in via con la seconda soma. Al mio ardor fur seme le faville, Che mi scaldar, della divina fiamma, Onde sono allumati più di mille ; Dell' Eneida dico, la qual mamma Fummi, e fummi nutrice poetando: Senz' essa non fermai peso di dramma.
Página 397 - ... prima considerata ogni parola con l'altra e per conseguenza ogni idea destata da ogni parola, e poi ogni gruppo di minime idee, con le altre vicine; e poi tutto il pensiero prodotto dalle idee...
Página 66 - Ntoni col petto ansante, qui ci vorrebbero le braccia di ferro come la macchina del vapore. Il mare ci vince. Il nonno si tacque e stettero ad ascoltare la burrasca. - La mamma adesso dev'essere sulla riva a vedere se torniamo; disse poi Alessi. - Ora lascia stare la mamma, aggiunse il nonno, è meglio non ci pensare. - Adesso dove siamo? domandò 'Ntoni dopo un altro bel pezzo, col fiato ai denti dalla stanchezza. — Nelle mani di Dio, rispose il nonno. - Allora lasciatemi piangere! esclamò Alessi...
Página 67 - Ntoni; il timone al vento verso greco, e poi alla volontà di Dio. II vento contrastava forte alla manovra, ma in cinque minuti la vela fu spiegata, e la Provvidenza cominciò a balzare sulla cima delle onde, piegata da un lato come un uccello ferito. I Malavoglia si tenevano tutti da un lato, afferrati alla sponda ; in quel momento nessuno fiatava, perché quando il mare parla in quel modo non si ha coraggio di aprir bocca. Padron 'Ntoni disse soltanto: — A quest'ora laggiù dicono il rosario...
Página 395 - Quindi barbari furono chiamati que' tempi ne' quali gli uomini non dando più retta alla voce della natura, si fecero a rimare in lingua latina a dispetto dell...
Página 64 - Il mare era del color della se/aro, sebbene il sole non fosse ancora tramontato, e di tratto in tratto bolliva tutt'intorno come una pentola. — Adesso i gabbiani devono essere tutti a dormire : osservò Alessi. — A quest'ora avrebbero dovuto accendere il faro di Catania, disse 'Ntoni, ma non si vede niente. — Tieni sempre la sbarra a greco, Alessi, ordinò il nonno, fra mezz'ora non ci si vedrà più peggio di essere in un forno. — Con questa brutta sera e' sarebbe meglio trovarsi all'osteria...
Página 263 - ... tesori d'amore ei suoi nasconde: Dolce color di rose in quel bel volto fra l'avorio si sparge e si confonde, ma ne la bocca, onde esce aura amorosa, sola rosseggia e semplice la rosa.
Página 66 - ... fece prima un gran salto; poi seguitò a far capriole sulle onde. — Da qua il timone ; ora ci vuole la mano ferma! disse padron 'Ntoni ; e malgrado che il ragazzo ci si fosse aggrappato come un gatto anche lui, arrivavano certe ondate che facevano sbattere il petto contro la manovella a tutt'è due.
Página 61 - Ntoni andava a spasso sul mare tutti i santi giorni, e gli toccava camminare coi remi, logorandosi la schiena. Però quando il mare era cattivo, e voleva inghiottirseli in un boccone, loro, la Provvidenza e ogni cosa, quel ragazzo aveva il cuore più grande del mare.
Página 580 - Io non > so a chi dispiaccia più che a me la ambizione, la ava» rizia e la mollizie de' preti.... Nondimeno il grado che » ho sempre avuto con più pontefici, m'ha necessitato » a amare per il particolare mio la grandezza loro; e se » non fussi questo rispetto, avrei amato Martino Lutero » quanto me medesimo, non per liberarmi dalle leggi » indotte dalla religione cristiana...

Informação bibliográfica