Miscellanea, Volume 3

Capa
1899
 

Palavras e frases frequentes

Passagens conhecidas

Página 76 - Del padre corse, a cui, com' alla morte, La porta del piacer nessun disserra: E dinanzi alla sua spirita1 corte, Et coram patre le si fece unito, Poscia di dì in dì 1' amò più forte. Questa, privata del primo marito, Mille e cent...
Página 19 - Duca nelle nostre città, ed a mettere paura, non perché sieno bravi, ma perché non avendo mai provato gli agi della vita, non curano di perderla a stento: forti solo mentre stanno rinchiusi nelle fortezze, invitti contro i pidocchi, pusillanimi incontro al ferro.
Página 122 - Gli uomini prima sentono senz'avvertire; dappoi avvertiscono con animo perturbato e commosso, finalmente riflettono con mente pura.
Página 12 - ... per aver piede negli altrui stati : avari e rapaci, se il suddito è ricco; insolenti, s'egli è povero; insaziabili in guisa, che non basta loro né l'oriente, né l'occidente; infestano e sconvolgono tutta la terra, cercando miniere d'oro; corseggiano tutti i mari, tutte le isole mettono a sacco. Indarno si cerca mitigare la loro superbia con l'umiltà; le rapine chiamano proveccio 2', la tirannide ragion di stato; e saccheggiate e disertate che hanno le provincie, dicono di averle tranquillate...
Página 2 - ... incontaminati dalla superba tirannide, che tutti biasimano e tutti adorano, chi per timore, chi per ambizione, chi per avarizia, e corrono a truppe nell'esercito regio per venturieri, non s'accorgendo i miseri, che tanto le minacce quanto le promesse, che di là vengono, sono larve notturne che spariscono al tòcco.
Página 10 - ... dal lupo, s'è fatto più coraggioso dopo i travagli della sua gioventù, in che vogliamo più confidare? Lo Stato della Chiesa sbandato e senza armi, ha sopra il Regno di Napoli armato, che lo domina a cavaliere. La Toscana ha i ceppi di Portercole, Talamone...
Página 56 - Dizionario de' francesismi e degli altri vocaboli e modi nuovi e guasti introdotti nella nostra lingua italiana, con le voci e le frasi pure che a quelli rispondono, compilato nello studio di Basilio PUOTI, Napoli 1845 (cfr. L. ROSIELLO, // « Dizionario de' Francesismi
Página 13 - Questo e stato l'ultimo sforzo della potenza spagnuola per atterrire l'Italia ed inghiottirsi un principe 'contumace, che al primo saggio è riuscito aspro di sorta, che per molti anni se ne sentirà il signor governatore di Milano inaspriti i denti. Né già abbiamo da temere di nuovi eserciti, di nuovi capitani; perciocché quivi tutto è raccolto il fiore della milizia reale, e indarno di Spagna s'aspettano più soldati, più capitani, essendo restate quelle provincie, dopo la cacciata dei Mareschi,...
Página 1 - ... abbandoniamo l'amico, abbandoniamo la patria, per unirci con gli stranieri nemici nostri? Fatale infelicità d'Italia, che dopo aver perduto l'imperio, abbiamo parimente perduto il viver politico; e senza riguardo di legge umana o divina...

Informação bibliográfica